Regolamento

INFORMAZIONI di ordine generale su LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR

1 – Organizzatore

Curtes Sportevents Marketing Sas

sponsor-curtes

2 – Condizioni di partecipazione

Sono ammessi a partecipare tutti gli/le atleti/e che alla data della prima gara dell’evento hanno compiuto il 18mo anno d’età o i minorenni come da condizioni di partecipazione specificate sub 6 . I/le partecipanti per il rilascio di partenza devono soddisfare a tutti i presupposti fisici previsti per questa manifestazione ad alto livello competitivo e presentare, al ritiro del numero di partenza, il certificato dal medico sportivo valido. In ogni altro caso la partenza non viene ammessa. In questo caso il contributo organizzativo non viene restituito. I partecipanti accettano senza obiezioni le nostre condizioni di responsabilità, rinunciando ad ogni azione legale nei confronti del Comitato Organizzatore nei limiti delle vigenti normative.

 

3 – Luogo della manifestazione, data, ora, partenza-arrivo

La partenza avviene in gruppi multipli:

Venerdì, 13 Gennaio 2017: ore 17.30, Alpe Cermis

Sabato, 14 Gennaio 2017: ore 11.00, Passo San Pellegrino

Domenica, 15 Gennaio 2017: ore 11.00, Passo Pordoi

 

4 – Limite di tempo

Per ogni tappa è fissato un tempo massimo. I partecipanti che non raggiungono i diversi punti intermedi/arrivo nel tempo previsto vengono in ogni caso esclusi e non compariranno nella classifica finale.

 

5 – Suddivisione in classi

Donne: Overall, Master (> 40)

Uomini: Overall, Master (> 40), Grand Master (> 50)

 

6 – Partecipanti Minorenni

La gara è aperta anche agli atleti il giorno della gara abbiano compiuto i 16 anni con consenso espresso in forma scritta da parte di chi esercita la responsabilità genitoriale (ex patria potestà) sull’atleta. Al momento del ritiro del pettorale spettante al minorenne iscritto dovrà essere presente il “responsabile genitoriale” che dovrà sottoscrivere per conto del figlio minore una liberatoria di responsabilità per colpa non grave nei confronti dell’organizzazione per eventuali infortuni, incidenti o eventi fortuiti che possano coinvolgere il proprio figlio – o il minore di cui si è responsabili – nel corso dello svolgimento della gara o durante il ritorno a valle in caso di abbandono. Gli organizzatori declinano nei limiti delle vigenti normative ogni responsabilità per quanto possa accadere al minore conclusasi la gara. Al termine della competizione, o dell’eventuale abbandono, il minore verrà riconsegnato dagli addetti al percorso al maggiorenne accompagnatore responsabile. Con tale riconsegna cesserà ogni relativo obbligo di custodia a carico degli organizzatori.

Al ritiro del pettorale è obbligatorio presentare il certificato medico d’idoneità sportiva in corso di validità il giorno della gara.Il percorso di gara per gli atleti della “categoria giovani” è il medesimo della categoria superiore, con lo stesso tracciato di gara. Non è previsto un tracciato alternativo. La partenza dei concorrenti “categoria giovani” maschile e femminile è prevista in contemporanea a quella per gli atleti maggiorenni. Le “categorie giovani” fanno parte della classifica assoluta. Tutti gli atleti della “categoria giovani” sono comunque tenuti a rispettare in ogni sua parte il regolamento di gara vigente.

 

7 – Premi

In totale 46.000,00 € di premi in denaro.

 

8 – Distribuzione pacco gara

La distribuzione del pacco gara avrà luogo:

  • Giovedì, 12 Gennaio 2017, dalle ore 14.00 alle ore 21.00
  • Venerdì, 13 Gennaio 2017, dalle ore 09.00 alle ore 16.00 nell’ufficio gara (presso il Palafiemme)
  • Sabato, 14 Gennaio 2017, dalle ore 09.00 alle ore 10.30 (presso Passo San Pellegrino)

Si prega di presentarsi al ritiro del pacco gara con certificato medico sportivo valido I numeri di partenza non possono essere consegnati ad altre persone.

 

9 – Premiazione e assegnazione dei premi

La medesima si fa ogni sera durante l’EPIC Talk alle ore 20.30 a Cavalese (presso il Palafiemme). La medesima finale ha luogo sul Passo Pordoi, il 15 Gennaio 2017, alle ore 14.30.

 

10 – Pubblicazione della classifica

La classifica verrà pubblicata su internet: www.epicskitour.com

 

11 – Cronometraggio

SDAM è responsabile per il cronometraggio. Sarà usato il sistema a chip elettronico.

ISCRIZIONE

1 – Iscrizione:

Iscrizioni online (www.epicskitour.com) con pagamento con carta di credito, Paypal o SOFORT

sempre sul sito sopra menzionato.

 

Per informazioni:

L’iscrizione si ritiene valida solo dopo l’acquisizione del contributo organizzativo e se risulta

corretta. Se un/una iscritto/a non si presenta al via non ha alcun diritto al rimborso del contributo

organizzativo. Sostituzioni di partecipanti già iscritti sono possibili fino alla chiusura delle

iscrizioni. Per la sostituzione si chiede una tassa di cancelleria di 25,00 €.

 

2 – Quota di partecipazione:

La quota di partecipazione è graduata:

dal 01.04.2016 al 31.08.2016: 160,00 € + 10,00 € di cauzione per il chip

dal 01.09.2016 al 12.01.2017: 180,00 € + 10,00 € di cauzione per il chip

(il chip dovrà essere restituito alla fine della gara per il rimborso della cauzione)

 

3 – Modalità di pagamento:

Il pagamento deve avvenire entro la prima gara direttamente sul nostro sito.

 

4 – Storno d’iscrizione:

Generalmente la quota d’iscrizione NON sarà restituita. Eccetto in caso di infortunio o di malattia

con attestato medico. Se, per cause di forza maggiore o di qualunque ulteriore genere non

imputabile all’organizzazione la manifestazione non dovesse svolgersi, l’importo di

partecipazione non verrà né rimborsato, né riconosciuto per l’anno seguente.

 

5 – Termine di chiusura iscrizioni:

Termine chiusura delle iscrizioni: 12.01.2017.

SOLO in casi eccezionali il Comitato Organizzativo si riserva di accettare le iscrizioni dopo la

data sopra indicata.

 

Per informazioni:

Attrezzatura

1- Sci

Un paio di sci da Sci Alpinismo dotati di lamine metalliche per almeno il 90% della loro lunghezza, sciancratura minima: spatola 80 mm al centro sci 60 mm coda 70 mm. Altezza minima 160 cm per gli uomini e 150 cm per le donne. Gli sci saranno misurati con il metodo “Rolling”.

 

2 – Scarponi

  • Lo scarpone (solo lo scafo) deve coprire le caviglie e deve avere la suola con tacche in Vibram o materiale simile; la profondità minima è di 4m
  • Deve essere dotato di minimo 8 tacche sotto il tallone e 15 sotto la parte frontale della suola con una superficie minima di 1 cmq per tacca
  • Ogni scarpone deve avere almeno 2 sistemi di chiusura indipendenti
  • Devono essere provvisti di un sistema di bloccaggio per l’inclinazione tra gambaletto e scafo
  • Scarponcini ed attacchi da fondo o simili sono severamente proibiti
  • L’utilizzo di nastro adesivo sugli scarponi è proibito
  • La suola di ogni singolo scarpone deve essere tacchettata e deve coprire il 100% della superficie
  • Peso minimo degli scarponi (scafo + scarpetta asciutta):

          Uomini: 500 grammi e pertanto 1.000 grammi al paio

          Donne: 450 grammi e pertanto 900 grammi al paio

 

3 – Attacchi

  • Un paio d’attacchi che permettono il movimento della caviglia durante le salite e che si bloccano per la discesa. Possono essere dotati di laccioli di sicurezza.
  • La parte posteriore dev’essere dotata di sganciamento frontale e laterale
  • La parte anteriore dev’essere dotata del sistema che permette l’uscita laterale dello scarpone dalla parte posteriore dell’attacco
  • La parte frontale dell’attacco deve avere una posizione di blocco e di sblocco
  • Scarponi e attacchi devono essere montati e regolati sulla base delle istruzioni per l’uso fornite dal costruttore al fine di garantire l’ottimale funzionamento dei sistemi di sganciamento e la miglior protezione dalla struttura di sci ed attacchi
  • Peso minimo per sci ed attacchi:

         Uomini: 750 grammi e pertanto 1.500 grammi al paio

         Donne: 700 grammi e pertanto 1.400 grammi al paio

  • Attacchi misti (parte anteriore di un costruttore e parte posteriore di un altro costruttore) non sono consentiti

4 – Bastoni

Un paio di bastoni Diametro massimo di 25 mm. Non sono ammesse le rondelle in metallo.

 

5 – Telo Termico

Un telo termico con una superficie minima di 1,80 mq (sempre obbligatorio per tutte le discipline e tecniche)

 

6 – ARTVA

Un ARTVA conforme alle norme internazionali EN 300718 457 kHz funzionante in trasmissione durante tutto lo svolgimento della gara, indossato sopra il primo strato intimo, sotto la tuta, o nella tasca prevista della tuta da sci alpinismo. È vietato il solo trasmettitore!

 

7 – Pala da Neve

La pala montata con il manico e il cucchiaio deve avere una lunghezza minima di 50 cm. Le misure del cucchiaio devono essere minimo 20×20 cm non deve aver subito alcuna modifica. La denominazione “pala da neve” è data dal fabbricante che si assume la responsabilità di tale denominazione e della sua funzionalità.

 

8 – Sonda da Neve

Una sonda da neve. Sono ammesse le sonde con le seguenti caratteristiche: lunghezza minima 240 cm diametro minimo 10 mm. Non deve essere modificata.

 

9 – Zaino

Uno zaino con spallacci dotato di 2 laccioli porta sci, in grado di contenere tutto il materiale previsto dal regolamento. Non è consentito il trasporto di ogni tipo di materiale al di fuori dello zaino ad eccezione degli sci e scarponi.

 

10 – Pelli di foca

È severamente vietato per motivi ambientali, l’utilizzo e l’applicazione di nastro o materiali simili, per migliorare la scorrevolezza delle pelli di foca. Le pelli di foca devono coprire almeno il 50% della soletta e il 50% della lunghezza dello sci. Ognuno deve portarsi dietro un secondo paio di pelli di foca (scorta).

 

11 – Abbigliamento

Indumenti per la parte superiore del corpo. Tre strati, una a manica lunga della misura del concorrente, di cui uno strato antivento (Primaloft, Softshell, Piuma). Indumenti per la parte inferiore del corpo. Due strati, un paio di pantaloni o tuta della misura del concorrente ed un paio di pantaloni antivento della medesima taglia.

 

12 – Casco

Un casco da alpinismo, o da sci alpinismo omologato conforme alla normativa UIAA 106 (per la stagione 2016/2017: UIAA 106 e EN 1077 classe B standard) oppure alla normativa EN 12492 (per la stagione 2016/2017: EN 12492 e EN 1077 classe B standard). Il casco deve essere indossato durante tutto l’arco della competizione (con sistema di chiusura sempre allacciato).

 

13 – Cellulare

Il proprio cellulare deve essere portato da ogni atleta. Deve essere acceso durante tutto la gara. Il numero deve essere indicato sul modulo d’iscrizione.

 

14 – Altro

  • Un berretto o fascetta o cappuccio della tuta
  • Un paio di occhiali o visiera
  • Un paio di guanti (indossati durante tutta la durata della competizione)
  • Un fischietto

 

15 – Ulteriore Materiale

Materiale che può essere reso obbligatorio a discrezione delle singole organizzazioni in base alle

difficoltà del percorso:

  • Quarto strato per la parte superiore del corpo con maniche lunghe, della taglia del concorrente. Il quarto strato è un capo con imbottitura termica che deve avere un peso minimo di 300gr.
  • Un paio di pantaloni antivento della misura del concorrente con imbottitura termica minima di 60gr.al mq. Imbracatura omologata UIAA, non modificata.
  • Lampada frontale

 

L’attrezzatura sarà ispezionata al traguardo o in qualsiasi altro punto del percorso (senza fermare il concorrente, il controller prende atto quando il concorrente passa). Il concorrente è totalmente responsabile della sua attrezzatura. Se un concorrente ha dubbi sull’idoneità della tua attrezzatura, può farla controllare dalla giuria al termine del briefing il giorno prima della gara.

Gara

1 – Numeri di partenza

I numeri devono essere fissati in modo ben leggibile

 

2 – Cambio d’assetto

Il cambio delle pelli dovrà essere effettuato esclusivamente nelle aree appositamente delimitate senza nessun aiuto esterno. Ci saranno dei controlli fissi e volanti.

3 – Abbandono di rifiuti/materiali

L’abbandono di rifiuti o altri materiali è assolutamente vietato al di fuori dalle zone di cambio e porta una squalifica immediata con sé.

 

4 – Segnalazione del percorso

Viene effettuato attraverso: bandierine catarifrangenti, nastro, torce/fiaccole

 

5 – Aiuto reciproco

I partecipanti devono in caso di incidente prestare aiuto reciproco ad altri

 

6 – Ritiro/abbandono

È obbligatorio comunicare alla più vicina zona cambio o addetto alla gara il ritiro dalla gara, per qualunque motivo.